Partono gli interventi manutentivi al Parco della Storga

29.09.2017

Previsti a partire dalla prima settimana di ottobre, i lavori di manutenzione al Parco della Storga effettuati a cura del Servizio Forestale Regionale, secondo il planning concordato con la Provincia di Treviso.

“Senza mai cadere nelle pressanti provocazioni demagogiche – personali o mediatiche, senza derogare dal rispetto delle norme, ambientali, finanziarie e patrimoniali – dichiara il Presidente Marcon - ho atteso che maturassero i tempi per una corretta e seria azione di intervento.” 

Ringraziamo l’Unità Mobile del Servizio Forestale Regionale – aggiunge il Consigliere Iannicelli – che inizierà l’intervento previsto (nel riguardo del calendario previsto dalla Valutazione di Incidenza sull’habitat di specie protette)” 

La manutenzione del Parco comprensivo di mezzi meccanici e attrezzatura varia con base Direzione Lavori nel complesso Sant’Artemio prevede:

1^ FASE : Pulizie viali, diradamento e/o abbattimento piante per messa in sicurezza

2^ FASE: Realizzazione opere per un primo ponticello (n. 11) e sistemazione camminamenti in legno - 10/15 novembre 2017 (previsto) fine intervento.

FASI SUCCESSIVE

La Cooperativa in appalto fino a marzo 2019 proseguirà con opere di mantenimento e/o integrazione agli interventi secondo il capitolato degli interventi:

La Provincia di Treviso fornirà il legname per la realizzazione dei ponticelli e dei camminamenti pari ad un importo di circa 2.100 euro IVA esclusa e metterà a disposizione della squadra forestale i locali per lo stanziamento della squadra lavori:

- Spogliatoio

- Cucinino

- Deposito attrezzi

- Area parcheggio per trattore, autocarro, vetture.

Con i piedi per terra, nel vero senso della parola, tenendo conto delle condizioni atmosferiche, senza autoreferenzialità, evitando inutili polemiche, facili promesse e con le risorse che abbiamo - conclude Marcon – ricordando che la vera natura della Storga è quella di “Bosco” e come tale va rispettato, se pur denominato “Parco” e reso disponibile alla sua fruizione, compatibilmente con le possibilità di intervento che si possono fare”.  


Treviso, 29 settembre 2017

Questo sito utilizza cookie. Per saperne di più o per fare scelte specifiche sull'uso dei cookie clicca su "Voglio essere informato". Per esprimere il tuo consenso clicca su "Accetto". Se ignori questo banner, scorrendo la pagina o proseguendo nella navigazione, acconsentirai comunque all'uso dei cookie.